Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Ritorna Girolamo Sirchia: "Battaglia contro i mozziconi per terra"

Secondo l'ex ministro sono altamente inquinanti e anche tossici

Mozziconi di sigarette

Molti anni fa diede il nome a una delle leggi tutto sommato più apprezzate d'Italia, la cosiddetta "legge Sirchia": quella che ha vietato il fumo in ogni locale pubblico chiuso. Ora Girolamo Sirchia, ex ministro della salute, lancia un altro allarme legato al fumo: quello dei mozziconi gettati per terra. "Danneggiano l'ambiente e anche la salute, perché sono inquinanti e cancerogene". Sirchia, che è anche ex primario al Policlinico, snocciola alcuni dati riguardanti proprio il capoluogo meneghino.

"Ci sono dai 250 ai 300 mila fumatori in città", afferma, "e se lo 'zoccolo duro' dei 250 mila fuma almeno 15 sigarette al giorno, si producono ogni 24 ore 3 milioni e 750 mila mozziconi, di cui i due terzi finiscono lungo le strade, sui marciapiedi e anche nelle aiuole". Se il calcolo è giusto, i mozziconi gettati per strada sono 900 milioni all'anno.

Ogni mozzicone contiene sostanze inquinanti ma anche tossiche come l'acetato di cellulosa (usato nei filtri), il tabacco combusto e ovviamente la nicotina. Come riferisce Repubblica, Girolamo Sirchia è pronto ad avviare una battaglia pubblica sull'argomento. A partire dall'uso di portacenere tascabili in silicone, per invogliare i fumatori a non gettare per terra le "cicche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorna Girolamo Sirchia: "Battaglia contro i mozziconi per terra"

MilanoToday è in caricamento