menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Telecamere "nascoste" e dipendenti in nero: maxi multa da 11mila euro per locale a Sesto

Per l'attività del ristorante e lounge bar è scattata la sospensione della licenza e una denuncia per il titolare

Telecamere "nascoste" all'interno del locale installate senza alcuna autorizzazione e dipendenti fatti lavorare in "nero". Per un ristorante e lounge bar a Sesto San Giovanni è scattata una maxi multa da undicimila euro con relativa sospensione dell'attività in seguito ai controlli effettuati dai carabinieri della compagnia cittadina in collaborazione con i colleghi del Nucleo Anti Sofisticazione.

Le irregolarità sono state riscontrate in un locale situato nella centrale piazza Indro Montanelli. Secondo quanto accertato dai militari l'impianto di videosorveglianza installato non era a norma e il titolare - che è stato anche denunciato - non aveva nessuna autorizzazione. Ad aggravare la situazione è stata anche la scoperta di dipendenti in "nero": al momento del controllo infatti nel locale erano impiegati cinque addetti di cui soltanto due in possesso di regolare contratto di lavoro. 

Al termine degli accertamenti sono state elevate sanzioni per un totale di undicimila euro e per il titolare è scattata anche una denuncia penale. Ora la licenza dell'attività è stata momentaamente sospesa e il locale potrà riaprire quando verrà presentata la documentazione che attesti la completa messa in regola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento