Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Violoncello "troppo ingombrante": Trenitalia toglie la multa al musicista

Secondo il regolamento è consentito portare in treno oggetti ingombranti, a patto che non creino disturbo o pericolo. La vicenda

Verrà tolta la multa di 50 euro elevata a un musicista a bordo di un Intercity per "eccesso di bagaglio", perché viaggiava con il proprio violoncello. Lo ha fatto sapere Trenitalia, specificando che la vicenda è ufficialmente ancora al vaglio degli organi di controllo, ma questo è l'orientamento.

Il protagonista è Francesco Raspaolo, 23enne violoncellista che aveva partecipato a una masterclass a Portogruaro e, la sera del 13 gennaio, stava tornando a Genova, la sua città, con un treno partito da Milano. Poco dopo la partenza, però, un controllore gli aveva contestato la grandezza eccessiva della custodia dello strumento, che il 23enne aveva riposto nella cappelliera, e lo aveva anche minacciato di farlo scendere a Pavia, la prima stazione utile.

Raspaolo aveva replicato di avere già viaggiato in treno molte volte con lo strumento senza alcun problema. Il controllore aveva quindi acconsentito a fargli proseguire il viaggio fino a destinazione, aveva scattato una fotografia alla custodia e aveva spostato lo strumento nello spazio per le carrozzine dei disabili. Infine aveva comminato la multa (nella foto).

Il musicista si era poi sfogato sul suo profilo Facebook. "In Italia ci saranno diverse migliaia di violoncellisti tra professionisti, neo diplomati, studenti, amatori, e molti di questi usano il treno abitualmente", aveva scritto: "Mi auguro che il mio caso rimanga l'unico". E aveva presentato un reclamo a Trenitalia. Che, ora, ha risposto dando ragione al 23enne: il regolamento prevede infatti che sui treni possano essere portati anche oggetti ingombranti, con l'unica avvertenza che non creino disturbo o pericolo.

fraspy95_47692267_357662011717852_4584649246103985743_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violoncello "troppo ingombrante": Trenitalia toglie la multa al musicista

MilanoToday è in caricamento