Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Guida con il cellulare: multe in aumento a Milano, "giro di vite" dei vigili

Cresce l'attenzione della polizia locale su una violazione che costa 171 euro di multa e 5 punti sulla patente ed è considerata molto pericolosa

Crescono le multe per chi usa il cellulare mentre guida

Che è vietato, lo sanno tutti. Che è pericoloso, lo capiscono tutti. Ma (quasi) tutti sembra che continuino ugualmente a farlo. Stiamo parlando dell'uso del cellulare mentre si è alla guida. Se però un tempo il problema riguardava le telefonate e, al massimo, un sms, ora - con gli smartphone - l'uso si è ampliato. Con lo smartphone non si telefona e basta, ma ci si scattano fotografie, si legge l'email, si chatta, si guardano applicazioni e siti web.

Risultato: tre incidenti stradali su quattro a Milano hanno, come "origine", lo smartphone. Un dato che allarma. Sono anche in aumento le multe per l'uso del cellulare alla guida, in un quadro generale che invece parla di un calo, e questo perché la polizia locale si è data la disposizione di essere inflessibile nel punire tale infrazione. Che viene appunto giudicata troppo pericolosa e anche presa troppo "sotto gamba" dai milanesi.

Per chi viene "beccato", sono cinque punti in meno nella patente e 171 euro di contravvenzione. Non poco. Ancora troppi gli automobilisti che invece credono, tutto sommato, di avere il pieno controllo della strada, pur smanettando o scattando selfie alla guida. Sono soprattutto i vigili in moto a "stanare" i maniaci dello smartphone, grazie alla rapidità con cui si muovono e alla posizione più alta e quindi privilegiata rispetto a chi è al volante.

Così da gennaio a giugno sono state elevate 1.567 multe per questa violazione, contro le 1.289 del primo semestre 2015. Con la speranza che il "giro di vite" stimoli i milanesi a cambiare le proprie abitudini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida con il cellulare: multe in aumento a Milano, "giro di vite" dei vigili

MilanoToday è in caricamento