Cronaca

Trovato un prestanome: intestate 162 auto per compiere furti, 90 mila euro di multa

Il provvedimento dei carabinieri dopo la cancellazione dal Pra dei veicoli e il sequestro di 20 di essi, ancora usati da malviventi

Quasi 90 mila euro di contravvenzioni in una volta sola. Il destinatario delle multe è un prestanome reggino, attualmente irreperibile e con vari precedenti. A lui erano intestate 162 automobili, molte delle quali utilizzate per compiere furti di vario tipo (ma in particolare in abitazione o con la tecnica dell'abbracio) in tutto il Nord Italia.

L'indagine era partita il 3 novembre 2018, ad opera dei carabinieri di Garlasco, dal ritrovamento di una Volvo nei pressi di un'abitazione del Pavese in cui era stato tentato un furto. L'auto era risultata intestata all'uomo (un 46enne) e una semplice visura ha mostrato come il reggino fosse contemporaneamente intestatario di 162 veicoli. Ci è voluto poco per associare la maggior parte di questi veicoli a furti denunciati. 

I carabinieri hanno quindi chiesto al Pra di Milano (Pubblico Registro Automobilistico) la cancellazione d'ufficio di tutti i 162 veicoli, e 20 di questi sono stati già sequestrati in attesa della confisca. Nonostante la cancellazione, infatti, venivano ancora utilizzati. E il più delle volte sono stati notati perché protagonisti di inseguimenti con le forze dell'ordine. Gli utilizzatori erano ignari del provvedimento di cancellazione dal Pra. 

Il 46enne ha ricevuto multe per più di 86 mila euro per "circolazione con veicolo radiato" e per "intestazione fittizia di veicoli". Come si diceva, per il momento non è stato possibile trovarlo per la notifica dei verbali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato un prestanome: intestate 162 auto per compiere furti, 90 mila euro di multa

MilanoToday è in caricamento