menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia locale di Milano

La polizia locale di Milano

Multe per chi si arrampica sugli alberi e chi fa pascolare pecore in strada

Il prontuario delle sanzioni della polizia locale: 168 pagine di norme serissime con qualche piccola curiosità o stranezza

Aggiornato il prontuario delle multe per la polizia locale. E, accanto a serissime sanzioni per altrettanto serie infrazioni, come sempre in questi casi si trova anche qualche stranezza. Così ad esempio occorre fare attenzione nel "soddisfare le naturali occorrenze fuori dagli appositi manufatti". Insomma: se fai i bisogni fuori dai bagni pubblici, ti meriti 40 euro di multa. Ma anche se si è scelto di rigar dritto (ovvero di usare i gabinetti), bisogna allontanarvisi con abiti rimessi perfettamente in ordine. Sennò, sono comunque 40 euro al primo ghisa che vi osserva. Stessa sanzione se stendi i panni fuori dalla finestra, cosa del resto vietata dal regolamento di polizia urbana (1920, con successive modifiche). Così come se vieni sorpreso mentre ti arrampichi su un albero.

Vi venisse poi in mente di girare in auto con una salma nel bagagliaio, sono più di tremila euro di multa (per l'esattezza, 3.098 euro). E se avete qualche pecora di proprietà, dovreste scegliere bene il luogo in cui farle pascolare. Se in "luogo pubblico", sono 50 euro.

Stranezze a volte retaggio di norme datate, che in altri tempi sanzionavano comportamenti magari più usuali. Ma il prontuario è di 168 pagine ed è appunto una cosa seria. Da rispettare. E magari anche da leggere e da conoscere, visto che in teoria si tratta di norme che tutti devono rispettare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento