menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il vicino chiama la polizia e l'apericena di Pasquetta finisce con le multe per tutti

La "festa" in un appartamento di via Vesio: all'interno 13 ragazzi e 8 ragazze

Troppa musica e troppo caos per passare inosservati. Una "festa" in casa per Pasquetta è stata interrotta lunedì sera a Milano dalla polizia, che ha poi identificato e multato tutti i presenti, che si erano radunati in un appartamento di via Vesio, al Portello. 

La richiesta d'intervento al 112 è arrivata poco dopo le 20, quando un residente di zona ha segnalato musica ad alto volume e schiamazzi arrivare dall'appartamento. Al loro arrivo sul posto, gli agenti hanno individuato la casa e si sono presentati alla porta. 

Nell'abitazione i poliziotti hanno trovato 8 donne e 13 uomini, tutti 30enni. Il proprietario di casa ha ammesso senza particolari problemi di aver organizzato un apericena per il giorno di Pasquetta, ma la giustificazione non è bastata per evitare una multa da 400 euro a tutti per violazione delle norme anti covid, che vietano gli assembramenti e i party in casa. 

Lo stesso destino, nel weekend di Pasqua, era toccato ad altre decine di giovani. Sabato pomeriggio era stata proprio la polizia a scoprire in un'abitazione di via Scalarini ben 44 persone a bere e ascoltare musica. La notte precedente, invece, i carabinieri avevano interrotto due party di universitari, che si erano riuniti per far festa. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento