Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Milano è la città d’Italia in cui si fanno più multe: 157 milioni di euro di sanzioni in un anno

I milanesi hanno versato 117 euro a testa nelle case del comune per le multe. I dati

Dove sono gli autovelox a Milano? A quanto ammonta la multa in caso di infrazione? Queste alcune delle domande più gettonate tra gli automobilisti. Procediamo con ordine. 

LA MAPPA

I trappoloni censiti per ora a Milano sono 14 (nei commenti potete aggiungere quelli che non sono stati segnalati, provvederemo a inserirli), ma presto potranno aumentare. Quando un veicolo passa 5 chilometri orari oltre il limite (soglia di tolleranza) gli occhi elettronici entrano in funzione e elaborano la sanzione. In questi casi — dato che non c'è una pattuglia fissa — la contravvenzione deve essere notificata non oltre i 90 giorni dal momento di contestazione dell’infrazione. Se ciò non avviene è possibile presentare ricorso  In tal caso, e negli altri casi di irregolarità è possibile contestare la multa facendo ricorso al giudice di pace (entro 30 giorni) oppure al prefetto (entro 60 giorni), mai ad entrambi contemporaneamente.

Le multe.

Il superamento del limite di velocità fino a un massimo di 10 km/h prevede una multa che va da un minimo di 41 euro ad un massimo di 168 euro;
il superamento del limite di velocità compreso tra i 10 km/h e i 40 km/h prevede una multa che va da 168 a 674 euro e la decurtazione di 3 punti sulla patente;
Il superamento del limite di velocità compreso tra i 40 km/h e i 60 km/h prevede una multa compresa tra i 527 e 2.108 euro e la decurtazione di 6 punti sulla patente. È inoltre prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo che va da uno a tre mesi (tra otto e diciotto mesi in caso di recidiva in un biennio);
Il superamento di oltre 60 km/h del limite di velocità prevede una multa che va da 821 a 3.287 euro e la decurtazione di 10 punti sulla patente. È prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo che va da sei mesi a un anno; se l’infrazione per eccesso di velocità di oltre 60 km/h viene ripetuta due volte in un biennio è prevista la revoca della patente.
Per i neopatentati (chi ha la patente da meno di 3 anni) che non rispettano i limiti di velocità scatta una sanzione minima di 160 euro. Non solo: per loro è prevista anche una decurtazione doppia dei punti sulla patente. Per chi guida mezzi pesanti, invece, è previsto il raddoppio della sanzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano è la città d’Italia in cui si fanno più multe: 157 milioni di euro di sanzioni in un anno

MilanoToday è in caricamento