menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Graffito (autorizzato) in viale Caprilli

Graffito (autorizzato) in viale Caprilli

Muri per i writers, promessa mancata: dopo sei mesi non ci sono ancora

Ma Lazzarini (Pd) assicura che "la delibera è in dirittura d'arrivo"

Dove sono i cento muri per i writers? Dopo sei mesi dalla promessa dell'assessore ai lavori pubblici Carmela Rozza, ancora non si sono visti. E i diretti interessati, che avevano pensato a una vera e propria svolta del comune di Milano, iniziano a protestare. Secondo Pao, ad esempio, finora la giunta ha promesso senza mantenere nulla e continuando, anzi, la linea di tolleranza zero del centrodestra.

Ammette il ritardo Emanuele Lazzarini, consigliere comunale Pd, che però a Repubblica spiega che la delibera è in dirittura d'arrivo e riguarderà più di 130 superfici, in tutti i quartieri di Milano tranne il centro storico. Muri, cavalcavia e quant'altro: l'idea è quella di rendere disponibili queste superfici murarie (di proprietà comunale) ai writers senza necessità di un'autorizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento