rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Porta Ticinese / Via Magolfa

Museo di Alda Merini: dieci offerte per gestirlo

Il 21 marzo l'aggiudicazione. Sarà concesso a un soggetto no profit per tre anni. Ora è chiuso

Ben dieci offerte sono arrivate al comune di Milano per la gestione della "Casa di Alda Merini", l'edificio di via Magolfa aperto dopo la morte della poetessa e poi chiuso per mancanza di visitatori. Il bando era stato pubblicato il 31 gennaio e le buste sono state aperte lunedì 10 marzo, in vista dell'aggiudicazione per il 21 marzo.

L'obiettivo è concedere gratuitamente la struttura per tre anni a un soggetto no profit, che si occupi di gestire gli ambienti museali (garantendone l'ingresso gratuito per almeno tre giorni alla settimana) ma anche promuovere altre attività culturali per renderlo uno spazio "vivo", occupandosi della manutenzione e delle spese. Il soggetto aggiudicatario potrà aprire uno spazio per il ristoro.

Museo Alda Merini Milano

"Perla" del museo è la riproduzione della stanza da letto della Merini, al primo piano, ricreata con oggetti personali della poetessa che viveva poco distante, in Ripa di Porta Ticinese, in un mini-appartamento in affitto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo di Alda Merini: dieci offerte per gestirlo

MilanoToday è in caricamento