rotate-mobile
Cronaca

Milano, un folto numero di musulmani sciiti celebrano l'Ashura in Stazione Centrale

I fedeli, vestiti con un tradizionale abito nero, e raccolti intorno a dei religiosi, hanno cantato

Un folto gruppo di persone di fede islamica, circa duecento, si è radunato in piazza Duca D'Aosta, a Milano, davanti ala stazione Centrale, per un presidio di celebrazione della festività sciita dell'Ashura.

I fedeli, vestiti con un tradizionale abito nero, e raccolti intorno a dei religiosi, hanno cantato inni e preghiere per ricordare la morte dell'Imam Husseyn a Kerbala, in Iraq. Nel giorno di Ashura, infatti, il mondo sciita ricorda con profondo cordoglio, e spesso manifestazioni di strazio, l'uccisione nel deserto del nipote del profeta Maometto, al-?usayn ibn ?Al?, e del suo seguito, nel 680 d.C., i cosiddetti 'martiri di Kerbala'. La località e meta ancor oggi di pellegrinaggio per milioni di pellegrini.

Nel corso della cerimonia, organizzata dall'associazione Imamia welfare Milano, hanno partecipato prevalentemente uomini della comunità pakistana, e alcuni esponenti religiosi cattolici hanno ricordato il valore della figura dell'Imam Husseyn come esempio di sacrificio per l'umanità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, un folto numero di musulmani sciiti celebrano l'Ashura in Stazione Centrale

MilanoToday è in caricamento