rotate-mobile
Cronaca Ronchetto sul Naviglio / Alzaia Naviglio Grande

Navigli: "Per riaprirli, soldi dai privati"

Secondo Biscardini (consigliere socialista a Palazzo Marino) non si tratta di un'utopia. "Al comune non chiediamo soldi"

"Al comune non chiediamo soldi ma di condividere un'idea": è questa la richiesta di Roberto Biscardini, consigliere comunale socialista e presidente dell'associazione "RIaprire i Navigli", sul tema della riapertura dei Navigli di Milano.

Il tema è tornato di attualità in questi giorni. Il sindaco Giuliano Pisapia, venerdì, aveva frenato affermando che si tratterebbe di una sorta di utopia, ma secondo Biscardini è invece un'idea tecnicamente e urbanisticamente realizzabile senza problemi. "Si possono anche trovare finanziamenti dai privati o con una sottoscrizione", ha spiegato parlando di soldi necessari all'opera.

Il tratto da riaprire sarebbe lungo circa 8 chilometri. "Significa - ha concluso il consigliere - ripristinare la navigazione su 150 km di corsi d'acqua, attualmente poco fruibili perché manca l'anello che li congiunge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navigli: "Per riaprirli, soldi dai privati"

MilanoToday è in caricamento