Navigli: torneranno navigabili come un tempo?

Firmato tra Comune e Politecnico un accordo per un studio di fattibilità sulla riapertura dei Navigli, con la possibilità di riattivare la navigazione

Navigli navigabili lo scorso secolo

E' stata firmata l'altro giorno la Convenzione tra il Comune di Milano e il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (Datsu) del Politecnico per lo studio di fattibilità della riapertura dei Navigli.

"A due anni esatti dai referendum ambientali, nel rispetto della volontà espressa dai milanesi attraverso il voto - ha dichiarato la vicesindaco con delega all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris - il Comune e il Politecnico firmano una convenzione per realizzare uno studio di fattibilità per la riapertura completa dei Navigli milanesi (Martesana, Cerchia interna, Naviglio di via Vallone, Conca di Viarenna, Darsena) che comprenda anche la possibilità di riattivarne la navigazione lungo tutti i tracciati. Allo studio parteciperanno anche l’Università Bocconi e l’Università di Pavia, l’Istituto dei Navigli, alcune aziende come Amat, A2A, Metropolitana Milanese ed Enel, oltre a numerosi tecnici, studiosi e professionisti. Riteniamo che i Navigli siano un bene pubblico della città: per questo daremo vita a un reale processo partecipativo coinvolgendo le zone, le associazioni, i comitati di cittadini che ne hanno a cuore la riapertura".

"Entro il 31 dicembre 2013 - ha concluso la vicesindaco - confidiamo di presentare lo studio ai cittadini”. Sarà Antonello Boatti, docente del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico, il coordinatore responsabile per realizzare lo studio di fattibilità. Le attività di ricerca dello studio saranno sviluppate secondo alcune linee tematiche: fattibilità architettonico/urbanistica con studio del tracciato e del suo funzionamento; fattibilità viabilistica e trasportistica con studi progettuali innovativi; fattibilità geologica, idrogeologica e idraulica; fattibilità economica con valutazione costi/benefici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo 130 anni - ha dichiarato il professor Antonello Boatti - da quando cioè l'ingegner Cesare Beruto cancellò dal Piano di Milano (1884) una così larga parte dei Navigli, ci mettiamo al lavoro per far riapparire nella planimetria urbanistica della città quel segno d'acqua storico. Con la riapertura dei Navigli Milano acquisterà molto in qualità della vita, del paesaggio, della bellezza apportando concreti elementi di miglioramento alla città pubblica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento