menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Ndrangheta, le "mani" sui parcheggi di Malpensa: condanne per 160 anni di carcere

L'esito del processo di primo grado, pochi giorni dopo i nuovi arresti

Ondata di condanne al processo di primo grado contro la "locale" di 'ndrangheta di Legnano (Milano) e Lonate Pozzolo (Varese), che aveva tra l'altro preso la gestione di alcuni parcheggi nei pressi dell'aeroporto di Malpensa. La condanna più dura è stata inflitta a Mario Filippelli, che sconterà 18 anni di reclusione. E' di 14 anni e 8 mesi la condanna inflitta a Vincenzo Rispoli, considerato il capo della locale, tuttora a processo per omicidio volontario; dieci gli anni inflitti a Francesco Basile, ex poliziotto, che gestiva un parcheggio a Malpensa insieme a Enzo Misiano (condannato a 8 anni e 8 mesi), ex consigliere comunale di Fratelli d'Italia a Ferno (Varese).

Malpensa: azzerata la "locale" della 'ndrangheta di Legnano-Lonate

Il vice capo della "locale", Emanuele De Castro, è stato condannato a 5 anni anche grazie alla scelta di collaborare con la giustizia; il figlio Salvatore è stato condannato a 2 anni e 2 mesi. E' invece libero, almeno ai sensi di questo processo, il "rampollo" del capo della "locale", ossia Alfonso Rispoli, che si è visto riqualificare il reato da estorsione a percosse. L'ammontare complessivo delle condanne è di circa 160 anni di carcere. Tra i beni confiscati, il Bar Atlantic di Lonate Pozzolo e vari parcheggi in zona Malpensa: Malpensa Car Parking, Parking Volo Malpensa, City Parking, Star Parking (quest'ulttimo al 50%).

Gli arresti di settembre 2020

Tuttavia la "locale" di 'ndrangheta è stata colpita, all'inizio di settembre, da altri arresti. Tra questi, la figlia di Vincenzo Rispoli, Francesca, che secondo gli investigatori avrebbe organizzato una vera e propria "spedizione punitiva" a Malta ai danni di un imprenditore edile dal quale la cosca malavitosa non sarebbe stata "pagata" il pattuito per un lavoro svolto. Alla spedizione avrebbe preso parte, o comunque l'avrebbe co-organizzata, il compagno della donna, coinvolto anche nell'inchiesta che ha portato all'arresto dell'ex consigliere comunale di Busto Arsizio Paolo Efrem (lista Lombardia Ideale). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento