rotate-mobile
Cronaca Fiera / Piazzale Lorenzo Lotto

Non offre una sigaretta e viene accoltellato al collo

L'aggressione in piazzale Lotto a Milano, la vittima si è rifugiata su un bus Atm

Dice "no" a due sconosciuti che volevano offerta una sigaretta. Per tutta risposta viene accoltellato al collo e lasciato a terra sanguinante. Serata da incubo, quella di lunedì, per un egiziano di 35 anni, nei pressi della fermata della linea 91 Atm, in piazzale Lotto a Milano. È lui stesso, soccorso inizialmente in codice rosso da tre equipaggi del 118, a raccontare tutto alla polizia.

Gli agenti sono arrivati sul luogo dell'aggressione intorno alle 21.20, dopo la chiamata dell'autista del filobus 91, dove il 35enne si era rifugiato. Stando a quanto finora ricostruito, mentre si trovava nell'area verde dietro la fermata del bus, due ragazzi si erano avvicinati per chiedergli una sigaretta. Il suo diniego avrebbe mandato su tutte le furie uno dei due, che ha quindi tirato fuori un coltello per colpito al collo. Stordito e confuso, il 35enne si è subito  "nascosto" a bordo del filobus.

Il personale sanitario, arrivato con due ambulanze un'automedica, ha prestato i soccorsi all'uomo davanti alla fermata Atm. Prima di trasferirlo all'ospedale Niguarda. Le sue condizioni sono serie ma, secondo quanto riportato dalla questura che indaga sull'accaduto, non è in pericolo di vita. I due aggressori, scappati, subito dopo la coltellata, potrebbero essere stati ripresi da una delle telecamere presenti in zona. L'indagine degli agenti partirà proprio da lì.

Poco dopo, un altro uomo è stato ferito gravemente a Milano. L'episodio stavolta è avvenuto nei pressi della stazione Certosa. La sua colpa era stata quella di aver difeso una donna da un ubriaco molesto, poi fermato dalla polizia (qui la storia).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non offre una sigaretta e viene accoltellato al collo

MilanoToday è in caricamento