Cronaca

Guida senza patente e dà alla polizia il nome dell'amico, ma sbaglia una data: maxi multa

Nei guai un automobilista che ha cercato di spacciarsi per un suo amico. La storia

Guidava un'auto senza patente - gli era stata revocata da tempo - e non aveva con sè alcun documento di identità. Così, quando gli agenti della polizia stradale di Arcore lo hanno fermato per un controllo, l'uomo, un cittadino residente a Trezzo sull'Adda, si è finto un'altra persona.

E' successo giovedì scorso lungo l'autostrada A4, nel tratto brianzolo: il conducente è stato bloccato per un controllo dagli uomini della Sottosezione di Arcore e ha fornito tutti i dati anagrafici - relativi a un'altra persona, fingendo di essere chi non era - con l'accordo di ripresentarsi presso il comando per esibire patente e documenti.

Peccato però che ha commesso un errore che lo ha tradito: ha sbagliato la data di nascita dell'amico a cui aveva "rubato" l'identità, per scaricare su di lui i suoi guai. Una svista che ha subito fatto insospettire gli agenti che hanno avviato tutti gli accertamenti del caso. L'errore è costato all'uomo una multa da 5mila euro oltre che una denuncia per sostituzione di persona.

I dati forniti appartenevano a un imbianchino brianzolo, residente a Concorezzo, di quarantadue anni con patente in regola e incensurato. Diversa invece la posizione e la fedina penale del conducente pizzicato alla guida senza patente.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida senza patente e dà alla polizia il nome dell'amico, ma sbaglia una data: maxi multa

MilanoToday è in caricamento