Totalmente nudo si stende sui binari, poi fugge e aggredisce gli agenti: fermato con lo spray

L'uomo, un 38enne, ha tenuto impegnati i poliziotti per quasi un'ora. È stato denunciato

Si è disteso totalmente nudo sui binari per - così ha detto - suicidarsi. Poi, totalmente fuori di sé, ha preso un grosso sasso proprio dai binari e lo ha usato per tenere lontani gli agenti che stavano semplicemente cercando di salvargli la vita. Quindi, dopo una fuga, ha pensato bene di scagliarsi di nuovo contro i poliziotti, che alla fine lo hanno bloccato. 

Un uomo di trentotto anni, cittadino italiano, è stato denunciato giovedì mattina con le accuse di interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale dopo aver seminato il panico per circa un'ora tra la stazione di Villapizzone e le strade vicine. 

Milano, poliziotti nel mirino: tre aggressioni nel giro di tre ore

Il via allo spettacolo è arrivato verso le 11: il 38enne si è presentato in stazione totalmente nudo - in realtà mezz'ora prima aveva già aggredito una guardia giurata - e si è disteso sui binari. Sul posto è subito intervenuto l'equipaggio di una Volante, che ha ordinato lo stop alla circolazione ferroviaria e ha cercato di avvicinare l'uomo per aiutarlo. Lui, per tutta risposta, ha raccolto un grosso sasso, ha minacciato gli agenti ed è scappato in direzione via Chiasserini.  

Lì è andato in scena il secondo "round": il fuggitivo ha nuovamente reagito e aggredito i poliziotti, che hanno dovuto usare lo spray al peperoncino per bloccarlo. L'uomo, in evidente stato di alterazione, è stato quindi caricato in ambulanza e portato al Niguarda, dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Gli agenti, nonostante alcune lievi ferite ed escoriazioni, hanno preferito non farsi ricoverare in ospedale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi poliziotti hanno anche dovuto ritirare la patente a un conoscente del 38enne: l'uomo si era presentato in stazione per verificare che l'amico stesse bene e per farsi identificare ha dato una patente che in realtà risultava da revocare. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Coronavirus e coprifuoco Milano e Lombardia: si possono comprare alcolici ai supermercati dopo le 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento