rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

A Milano 2.600 clochard, il 77% trova accoglienza nelle strutture milanesi

"A Milano i centri d'accoglienza sono utilizzati molto più che altrove. Il numero dei senzatetto è rimasto stabile dal 2013 ad oggi", spiega l'assessore Majorino

A Milano il 77% delle persone senza dimora trova ospitalità nelle strutture di accoglienza notturne. Lo rileva la Fondazione Rodolfo Debenedetti nella ricerca 'RacContami 2018'. Il terzo censimento dei senza dimora a Milano', promossa in collaborazione con l'Università Bocconi e il Comune.

A Milano, nella notte di lunedì 19 febbraio 2018, sono state contate 2.608 persone senza dimora, di queste 587 persone sono state individuate in strada, mentre 2.021 in strutture di accoglienza notturna.

Rispetto a 5 anni fa, la presenza dei senza dimora in città risulta nel complesso stabile, anche se è aumentata leggermente la quota di persone incontrate in strada (dal 19% nel 2013 al 23% nel 2018).

"Il censimento dei senza dimora dimostra che il sistema dell'accoglienza milanese ha raggiunto importanti risultati - ha commentato l'assessore alle Politiche sociali del Comune, Pierfrancesco Majorino -. Dai dati raccolti emerge infatti che a Milano trova ospitalità nelle strutture del territorio ben il 77% dei clochard".

"A Milano i centri d'accoglienza sono utilizzati molto più che altrove. Il numero dei senzatetto è rimasto stabile dal 2013 ad oggi (e contestualmente la città si è fatta anche carico del tema immigrazione). Ci sono alcune centinaia di persone senza dimora (una minoranza sul totale) che proprio non convinciamo a provarci con le nostre offerte. E dovremo insistere", conclude Majorino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano 2.600 clochard, il 77% trova accoglienza nelle strutture milanesi

MilanoToday è in caricamento