Sabato, 20 Luglio 2024
I rincari

Le nuove tariffe dei biglietti Atm per la metro di Milano

Nello specifico il biglietto classico passerà da 2 euro a 2,20: ecco tutte le modifiche ai prezzi

Da lunedì 9 gennaio cambiano le tariffe dei biglietti Atm per i mezzi (metro, bus e tram) a Milano. L'Agenzia del trasporto pubblico locale (l’ente che si occupa di programmazione, organizzazione, monitoraggio e promozione dei servizi nei territori di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia) ha infatti deliberato un adeguamento delle tariffe. Atm, sul proprio portale, ha pubblicato una guida con prezzi e tratte sulle quali saranno applicati i rincari. I nuovi prezzi si applicano alle linee di tutti gli operatori di trasporto che rientrano nel Sistema tariffario integrato Stibm, comprese le linee Atm. 

Nello specifico il biglietto classico passerà da 2 euro a 2,20. Il carnet costerà 1,50 in più, il biglietto di 72 ore costerà 1 euro in più, e ci saranno 60 centesimi di rincaro per il giornaliero. Così da lunedì, il biglietto ordinario Atm Mi1 - Mi3, valido per viaggiare a Milano e in tutti i comuni compresi nella zona tariffaria Mi3, passerà da 2 a 2,20 euro, il carnet dieci corse da 18 euro a 19,50 euro, il giornaliero da 7 a 7,60 euro e il biglietto valido per tre giorni da 12 a 13 euro. Non subiranno alcuna variazione, invece, i prezzi degli abbonamenti urbani mensile e annuale. Rimarrà quindi a 39 euro quello ordinario mensile e a 330 euro quello ordinario annuale. 

Le nuove tariffe dei biglietti Atm (diviso per zone)

Le nuove tariffe Atm per i biglietti settimanali

Tariffe per i biglietti Atm, abbonamenti settimanali

Le nuove tariffe Atm per gli abbonamenti mensili

Tariffe per i biglietti Atm, abbonamenti mensili

Da lunedì 9 gennaio, le nuove tariffe aggiornate saranno consultabili in questa pagina: https://nuovosistematariffario.atm.it/.

Fino a quando si possono usare i vecchi biglietti?

Se avete biglietti con le vecchie tariffe, potete usarli fino al 10 marzo 2023.

Per Sala i rincari sono l'unica strada percorribile

Il sindaco di Milano ha definito un "grave errore" la proposta, avanzata in alcune città italiane, di rendere gratuiti i mezzi di trasporto, affermando che si tratterebbe di "pura demagogia". Il dibattito sulla possibile gratuità di metro e mezzi di superficie ruota intorno all'annuncio del sindaco di Bari, Antonio Decaro, sull'introduzione di un'agevolazione speciale che, grazie a fondi europei, nel 2023 permetterà a tutti i cittadini di utilizzare l'autobus ogni giorno pagando soltando 20 euro all'anno. A livello internazionale, la linea adottata di recente nella città pugliese non è una novità. La Germania, ad esempio, qualche mese fa aveva introdotto un abbonamento da 9 euro al mese per il trasporto pubblico locale e regionale. E anche Spagna e Lussemburgo avevano applicato vari sconti, fino alla quasi gratuità, per salire sui mezzi pubblici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le nuove tariffe dei biglietti Atm per la metro di Milano
MilanoToday è in caricamento