rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Tram vecchi: arriva il maquillage "nel futuro"

Rivoluzione nel parco mezzi Atm: i vecchi tram degli anni Settanta saranno ammodernati, diventato in tutto e per tutto "nuovi. Presentato il numero "zero"

Un inedito trait d'union tra il tram storico e quello moderno grazie ad un radicale processo di ristrutturazione - in gergo "revamping" - sia interno che esterno, che ha interessato tutte le componenti del veicolo, tanto che si stenta quasi a riconoscere la forma squadrata del tram che, con la livrea arancione, circola a Milano dalla fine degli anni '70.

E' la nuova "4900", la vettura il cui prototipo è stato presentato oggi nel deposito Atm di Leoncavallo, il "numero zero" di un progetto che interessa 51 mezzi per un investimento di 50 milioni di euro. L'obiettivo, spiegano all'Atm, è riportare a nuova vita vetture storiche rendendole omogenee agli standard dei veicoli più moderni in termini di affidabilità, comfort e sicurezza. La motorizzazione garantisce minori consumi energetici e il recupero dell'energia in frenata, gli interni sono completamente ridisegnati e rinnovati con nuovi materiali, alla climatizzazione.

Nuovi tram Atm © Tm News/Infophoto

Nuova l'accessibilità ai passeggeri con disabilità, che prima non era possibile, ma anche la cabina di guida con una rinnovata plancia di comando per il massimo comfort in termini di ergonomicità e manovrabilità del mezzo e spazio alle nuove tecnologie di guida in radiofrequenza. Per gli esterni, poche ma sostanziali modifiche trasformano l'estetica e la funzionalità del mezzo: dalla livrea che reinterpreta il "Giallo Milano" delle vetture tranviarie in chiave moderna, al "muso" e la "coda" che diventano più fluidi e arrotondati donando all'intero tram un aspetto più dinamico consentendo una migliore visibilità al conducente e ai passeggeri (fonte: ansa). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tram vecchi: arriva il maquillage "nel futuro"

MilanoToday è in caricamento