menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nuovo asilo in via Colletta

Nuovo asilo in via Colletta

Aperto un nuovo asilo nido in via Colletta a Milano

Potranno essere accolti 72 bambini, di cui 18 piccoli (dai 3 mesi all'anno) e 54 medio/grandi (da 1 a 3 anni)

Un nuovo asilo nido comunale apre giovedì a Milano. In via Colletta, angolo via Sannio, i bambini sono entrati per la prima volta nella nuova struttura realizzata dal Comune, in sostituzione del nido preesistente che ospitava 48 bambini.

Ora, invece, ne potranno essere accolti 72, di cui 18 piccoli (dai 3 mesi all'anno) e 54 medio/grandi (da 1 a 3 anni). La nuova struttura, gestita direttamente dal Comune con 12 educatrici e 2 ausiliari, con i suoi 600 mq amplia l'offerta di 24 posti e accoglie anche bambini della fascia lattanti, che nel precedente nido non erano previsti.

Il nido è stato realizzato secondo i nuovi criteri di risparmio energetico e dispone di un attrezzato giardino esterno, che mancava nella precedente struttura. Nel nido è presente anche la cucina, dove verranno preparati i pasti per i bambini. Il nido si trova su una ex area industriale, che negli anni subito una radicale trasformazione urbana.

La zona è oggi un vero e proprio quartiere residenziale con nuova viabilità e parcheggi, che gode di una serie di servizi come il centro commerciale e il parco urbano, di cui l'asilo rappresenta la parte conclusiva.

La struttura del nido di via Colletta è divisa in tre settori, corrispondenti a loro volta alle singole sezioni appositamente studiate per accogliere le tre diverse fasce di età: lattanti, medi e grandi. Il giardino, organizzato a verde con piante e arbusti stagionali, prevede due aree gioco in corrispondenza delle sezioni, una più grande attrezzata con giochi, sedute colorate, una pista per i tricicli, infine, una più piccola, attrezzata con scivolo e grandi 'nuvole' gioco.

Tutta la struttura è stata costruita con l'obiettivo di accogliere al meglio i bambini, garantire loro il miglior isolamento acustico, offrire un ampio risparmio energetico (-25%) grazie all'installazione di pannelli fotovoltaici, ridurre al massimo le emissioni (gas combusti e CO2) con un sistema di isolamento termico molto efficiente (+25%), rendendo il più possibile agevole ogni manutenzione e gestione degli impianti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento