rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Nutrie, Coldiretti: "In aumento i danni per l'agricoltura"

Le cifre: in pochi anni in alcune province lombarde i danni sono decuplicati

In aumento i danni attribuibili alle nutrie. A lanciare l'allarme è Coldiretti, che ha stimato una crescita del 130% dal 2009 ad oggi e - nel solo 2013 - quasi 400 mila euro, contro i 172 mila del 2009. In alcune province lombarde, come Cremona o Pavia, si tratta di una crescita addirittura decuplicata. A Pavia per esempio si è passati da 1.500 a 15 mila euro. L'impennata è comunque generale.

Nella provincia di Milano, dal 2009 al 2013, i danni sono passati da 82 mila a 113 mila euro. L'incremento è del 38%.

"Non è solo una questione di danni al settore agricolo con in aggiunta le spese per la sistemazione dei canali con sponde trasformate in groviera a causa delle buche delle tane",spiega Ettore Prandini (presidente Coldiretti Lombardia), "ma è anche un problema di sicurezza. Ci sono nutrie che arrivano sulle strade e rischiano di provocare incidenti, come è già avvenuto in passato anche con i cinghiali. Insomma, qui non è più solo un problema degli agricoltori, ma di tutto il territorio. Servono interventi incisivi nelle operazioni di contenimento delle popolazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nutrie, Coldiretti: "In aumento i danni per l'agricoltura"

MilanoToday è in caricamento