rotate-mobile
Cronaca Porta Romana / Via Carlo Botta

Via Botta, occupata una piscina dagli antagonisti: "Non ce ne andiamo"

"In questi giorni di sgomberi e affittopoli, il segnale vuole essere chiaro: 'I ricchi si spartiscono le case, noi ci prendiamo le piscine'". Così, in un comunicato, gli "Antirazzisti di Milano"

Il corteo antagonista partito l'altro pomeriggio da Ripa di Porta Ticinese e diretto al carcere di San Vittore ha avuto un seguito in nottata con l'occupazione della piscina comunale di via Botta, come hanno reso noto ieri, in un comunicato, gli 'antirazzisti Milano' (nell'immagine la via).

"In questi giorni di sgomberi e affittopoli - scrivono gli antagonisti, che hanno dato appuntamento alle 18 per un'assemblea pubblica - il segnale vuole essere chiaro: 'I ricchi si spartiscono le case, noi ci prendiamo le piscine'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Botta, occupata una piscina dagli antagonisti: "Non ce ne andiamo"

MilanoToday è in caricamento