rotate-mobile
Cronaca Duomo / Via Larga

"Sgomberate 3 famiglie con 11 bambini". E gli antagonisti (ri)occupano il Comune

Una trentina di militanti del centro sociale Il Cantiere negli uffici comunali dell'assessorato alla Casa in via Larga. "Piantate" tende e distribuiti volantini. In mattinata, quattro alloggi abusivi sgomberati

Il Cantiere "colpisce" ancora. Sono entrati nell'assessorato alla Casa del Comune di Milano in una trentina, infatti, tra militanti e abitanti delle case popolari del quartiere San Siro. E l'hanno occupato con tende e manifesti.

Sono arrivati al quarto piano della sede di via Larga, in centro, dove ha l'ufficio l'assessore Lucia Castellano, non presente. I manifestanti hanno occupato gli spazi e inscenato una protesta contro alcuni sgomberi avvenuti in mattinata. "Sgomberate quattro case, tre famiglie, undici bambini", si legge nei volantini di protesta. 

Nei corridoi e negli uffici, i ragazzi, che hanno fatto irruzione intorno alle 14.30 accompagnati da alcune delle persone sgomberate negli alloggi occupati abusivamente nelle case popolari di via Pastronchi, in zona San Siro, stanno volantinando, oltre a scandire slogan e spiegare i motivi del blitz al megafono. Inoltre, alcuni giovani stanno montando nelle sale quattro tende.

Occupato l'assessorato alla Casa (foto Il Cantiere)

"Un posto dove andare a dormire queste quattro famiglie dovranno pure averlo", hanno spiegato. La situazione all'interno dell'edificio è comunque al momento tranquilla e sul posto sono presenti anche l'assessore alla Sicurezza Marco Granelli e il comandante dei vigili Tullio Mastrangelo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sgomberate 3 famiglie con 11 bambini". E gli antagonisti (ri)occupano il Comune

MilanoToday è in caricamento