rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Via Savona

Via Savona: l'occupazione esiste

De Corato smentisce l'esistenza dell'occupazione dello stabile di via Savona, ma da due giorni in 30 sono asseregliati nello stabile, comunicando con il mondo esterno attraverso il sito di indymedia

Occupazione si, occupazione no. Da qualche giorno, sulle vicende dell'ex-centro sociale di via Ripa Porta Ticinese, non c'è molta chiarezza.
Dopo essere stati sgomberati, i giovani che occupavano questo centro, si sono spostati in un nuovo stabile, questa volta in via Savona.

A ciò si sono susseguite proteste e manifestazione che hanno visto anche un duro scontro tra i no global e la polizia. Infatti durante una manifestazione avvenuta nei giorni scorsi, la protesta ha raggiunto un livello di tensione molto alto, seguito da un attacco con i poliziotti.
A questi avvenimenti ha fatto poi seguito la smentita da parte delle istituzioni. De Corato, assessore alla sicurezza, ha infatti affermato che non esiste alcuna occupazione in via Savona.

Ma la realtà è molto diversa dalle parole. In verità, l'occupazione esiste ed è anche molto partecipata. Una trentina di persone si sono barricate all'interno dello stabile, mentre la polizia dall'esterno li ha sorvegliati per tutta la notte. I giovani hanno organizzato dei turni per portare i viveri all'interno dello stabile.

I negozianti delle zone limitrofe sono un po' spaventati da questa vicenda, tanto da aver chiuso i loro locali per evitare ogni rischio.
Insomma, un'occupazione molto partecipata si sta verificando nello stabile di Via Savona, a dispetto di quanto dicano le istituzioni, e questo lo dimostrano anche le assemblee a cui partecipano i giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Savona: l'occupazione esiste

MilanoToday è in caricamento