menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, due donne aggrediscono gli agenti: pugno in faccia a una poliziotta, arrestate

In manette una 18enne e una 43enne, che avevano occupato una casa al Corvetto

Due giorni prima erano state invitate ad andare via e avevano accettato il consiglio. Poi, forse convinte che nessuno le avrebbe più notate, sono tornate e una volta scoperte hanno pensato bene di mandare una poliziotta in ospedale pur di non lasciare quella casa. Due donne - una 18enne e una 43enne, entrambe cittadine romene - sono state arrestate lunedì mattina con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e sono state indagate per danneggiamento e occupazione abusiva. 

L'allarme è scattato alle 11.40, quando alcuni testimoni hanno segnalato alla polizia un tentativo di occupazione nelle case Aler di via dei Cinquecento, al Corvetto. Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato proprio le due donne che già erano state identificate due giorni prima per lo stesso motivo. Questa volta, però, la coppia si è categoricamente rifiutata di liberare l'abitazione e ha iniziato a minacciare e aggredire gli agenti. 

A farne le spese è stata una poliziotta, che è stata colpita in pieno volto con un violentissimo pugno: la donna è finita al pronto soccorso del Fatebenefratelli dove i medici le hanno riscontrato una prognosi di 25 giorni per le ferite riportate. Le due occupanti sono invece state bloccate e sono finite in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Politica

    Ddl Zan, ottomila persone all'Arco della Pace: "Approvate in fretta la legge"

  • Coronavirus

    Bollettino covid: a Milano e in Lombardia in calo i positivi e i ricoverati negli ospedali

  • Sport

    I tifosi dell'Inter accolgono la squadra campione d'Italia a San Siro

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento