rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
a scuola / Sempione / Via Carlo Linneo

Occupazione (in cortile) del liceo Beccaria, stanotte l'allarme

Prima l'allarme scattato a mezzanotte, poi la chiamata alle forze dell'ordine per dei lucchetti che chiudevano i cancelli d'ingresso

Poco dopo la mezzanotte è scattato l’allarme. Ma dentro al liceo Beccaria non c’era nessuno. Nel cortile, invece, erano presenti la preside, la vice e una trentina di studenti. Gli adulti probabilmente sul posto per evitare che si arrivasse a una vera e propria occupazione dell’istituto. Questa mattina alle 8.30 la preside ha chiamato le forze dell’ordine: i cancelli della scuola erano chiusi con dei lucchetti. Ma all’arrivo delle volanti erano stati aperti.

La parziale occupazione del liceo Beccaria prosegue. Un centinaio di ragazzi si è sistemato in cortile in assemblea. Ma le lezioni di molte classi sono proseguite normalmente. Ieri un primo tentativo, vano, di occupare il liceo. La preside Laura Gamba aveva proposto, per evitare l’occupazione, di optare per un’auto gestione. 

Dopo gli ingenti danni al Severi Correnti, presidi e personale scolastico corrono ai ripari per evitare il peggio. Sempre questa mattina, poco prima delle 8, il preside dell’Istituto Moreschi di via San Michele del Carso ha chiamato la polizia: gli studenti si stavano radunando all’ingresso. Con loro circa 200 fumogeni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione (in cortile) del liceo Beccaria, stanotte l'allarme

MilanoToday è in caricamento