Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Stazione Centrale / Via Fabio Filzi

Galfa, gli occupanti al comune: "Dovreste sostenerci, altro che sgomberi"

Il collettivo di "lavoratori dell'arte" che sabato 5 maggio ha occupato la Torre Galfa scrive al comune. Che si spacca tra favorevoli (l'assessore Boeri, Luca Gibillini) e contrari (Carmela Rozza)

Un'assemblea di creativi a Macao (Foto Kkpteatro.it)

Gli artisti che hanno occupato la Torre Galfa, in zona Stazione Centrale, nella giornata di sabato 5 maggio chiedono ora al comune che "protegga il nostro percorso" anziché procedere con lo sgombero.

"Pensiamo che il comune debba mettersi in ascolto di questa esperienza inedita", scrivono "i lavoratori dell'arte", come si firmano, in una nota. La richiesta è palesemente quella di sostenere il "nuovo centro per le arti della città". Durante le giornate, "Macao" - com'è stato ribattezzato il primo piano della Torre Galfa - è pieno di gente a ogni orario. "Macao - scrivono gli occupanti - ha colto una necessità diffusa che serpeggiava in città".

STORIA E POLEMICHE POLITICHE

La Torre Galfa, terminata nel 1959, è stata a lungo sede della Banca popolare di Milano, poi è stata venduta ad una società del gruppo Ligresti. Bonificata dall'amianto nel 2008, non è più stata restituita alla città. L'occupazione fa già discutere la politica milanese. L'assessore Stefano Boeri si è dichiarato subito favorevole al progetto ("A New York mi chiedono tre cose: chi sarà l'Hollande italiano, cosa succede per Expo, se è vero che a Milano hanno occupato un grattacielo"). La capogruppo del Pd Carmela Rozza ha però un'idea diversa: "Incomprensibile - ha dichiarato nei giorni scorsi - giustificare un'occupazione senza titolo di qualsivoglia proprietà, il comune è pieno di stabili e edifici pubblici vuoti, che l'amministrazione faccia un programma di assegnazioni attraverso bandi rivolti ad associazioni e organizzazioni culturali, a scopo sociale, culturale e commerciale".

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galfa, gli occupanti al comune: "Dovreste sostenerci, altro che sgomberi"

MilanoToday è in caricamento