Occupata l'università del S. Raffaele, studenti sono dentro da oltre 24 ore

Venerdì una delegazione degli studenti incontrerà l'amministrazione dell'ospedale per conoscere la loro posizione sulla situazione di incertezza in cui vivono gli iscritti

L'università occupata (foto Twitter)

Continua l'occupazione, iniziata mercoledì, del rettorato dell'università Vita e Salute del San Raffaele di Milano da parte degli specializzandi, dottorandi e laureati della facoltà di Medicina.

Giovedì mattina un incontro con membri della presidenza. Gli occupanti dichiarano di aver ricevuto solo "risposte vaghe e prive di darti certi sul nostro futuro e la possibilità di continuare a studiare e lavorare presso il San Raffaele e non altri ospedali", come spiega Leda Nobile, specializzanda del IV anno.

"Abbiamo incontrato Raffaella Voltolini, presidente del cda - precisa la studentessa - e Gianna Zoppei, membro del cda, cui abbiamo chiesto chiarimenti sulla loro posizione circa l'accordo con il ministero dell'Università e perché non l'hanno accettato, ma abbiamo ottenuto solo risposte vaghe. Non ci hanno rassicurato sul fatto che si impegneranno a non convenzionarsi con altri ospedali. Anzi, non vogliono rimanere legati all'ospedale San Raffaele se devono scendere a compromessi".

Non si sa di preciso con quale altro ospedale milanese il cda dell'ateneo stia pensando stia pensando di convenzionarsi. "Ci hanno detto - continua Nobile - che hanno ricevuto diverse proposte quando é uscita la notizia che forse non si sarebbe rinnovata la convenzione con il San Raffaele. Ma noi vogliamo finire i nostri studi e lavorare in questo ospedale, non in altri". Per ora quindi l'occupazione continua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì mattina alle 11 una delegazione degli studenti incontrerà l'amministrazione dell'ospedale, forse l'amministratore delegato Nicola Bedin, per conoscere la sua posizione in merito. Intanto sempre giovedì è venuto in visita presso l'università Basilio Rizzo, presidente del Consiglio comunale di Milano, che dopo aver ascoltato le preoccupazioni degli studenti, si è impegnato a coinvolgere gli assessori competenti per trovare una soluzione. (Già a novembre c'erano stati tensioni tra il cda e gli studenti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento