Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Cascina Gobba / Via Olgettina

Occupazione università San Raffaele, gli studenti: "Sentite solo ipotesi"

Il problema riguarda la possibilità che l'università si convenzioni con un ospedale diverso dal San Raffaele

L'università occupata (foto Twitter)

"L'occupazione del Rettorato dell'università continua, perché finora abbiamo sentito solo ipotesi, senza ricevere alcuna risposta certa. Aspettiamo la risposta del ministro dell'Università e ricerca, da cui tutto dipende". A dirlo è Luca Vago, specializzando in Ematologia e uno dei rappresentanti degli studenti e specializzandi in Medicina, che da alcuni giorni stanno occupando il rettorato dell' università Vita e Salute San Raffaele di Milano.

Il problema riguarda la possibilità, valutata dal Consiglio di amministrazione dell'ateneo e osteggiata dagli studenti, che l'università si convenzioni con un ospedale diverso dal San Raffaele.

"Abbiamo incontrato Gabriele Pelissero, vicepresidente dell'ospedale - continua - che ha ribadito l'interesse del gruppo Rotelli (proprietario del San Raffaele ndr) per l'università, ma la difficoltà a trovare un punto di accordo con l'attuale cda dell'ateneo. A questo punto tutto è nelle mani del Ministro, che ha in mano la mediazione e a cui ci rivolgiamo per avere una risposta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione università San Raffaele, gli studenti: "Sentite solo ipotesi"

MilanoToday è in caricamento