rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Vialba / Via Giovanni Battista Grassi

Ospedale Sacco, l'assessore: nessuna chiusura per odontoiatria

Mantovani risponde in consiglio regionale alla mozione del Movimento 5 Stelle e assicura: non c'è alcun ridimensionamento in programma

Nessun ridimensionamento, nemmeno occupazionale, al reparto di odontoiatria del Sacco: è questa la risposta dell'assessore regionale alla sanità Mario Mantovani a un'interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle. Mantovani ha così negato qualsiasi programma di "smantellamento" di una struttura che eroga prestazioni odontoiatriche soprattutto a fasce deboli come anziani, cardiopatici, sieropositivi e malati di Aids, categorie per sle quali esiste una specie di "corsia preferenziale".

"Il personale dipendente è tutto a tempo indeterminato", ha poi spiegato l'assessore alla salute, "e non vi sono provvedimenti attuali o previsti di riduzione del personale". Quanto ai contratti atipici (liberi professionisti per gli odontoiatri o co.co.co. per gli assistenti alla poltrona), sarebbero invece in fase di contenimento a causa dell'applicazione della cosiddetta "spending review", ma, sempre secondo le parole di Mantovani, non porteranno ad affidare all'esterno il servizio di cure odontoiatriche.

"Soddisfatta con riserve" Iolanda Nanni, consigliera pentastellata, dopo la risposta dell'assessore. "Non ha fugato i nostri dubbi sulla riduzione di personale confermando tra l'altro che - per via della spending review - i contratti atipici potrebbero non essere confermati", ha commentato la Nanni dopo il dibattito in aula temendo quindi che prima o poi l'odontoiatria al Sacco possa "ridurre l'offerta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Sacco, l'assessore: nessuna chiusura per odontoiatria

MilanoToday è in caricamento