menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sul posto il 118

Sul posto il 118

Omicidio ad Abbadia Lariana (Lecco): donna uccide figlio a coltellate

Una donna avrebbe accoltellato e ucciso nella notte il figlio di soli tre anni

Una donna ha accoltellato e ucciso nella notte tra giovedì e venerdì 25 ottobre il figlio di soli tre anni. Il bambino si chiamava Nicolò Imberti

Lo riporta Lecconotizie. Il drammatico fatto di sangue è avvenuto ad Abbadia Lariana. La donna, Aicha Christine Coulibaly, 42enne della Costa d'Avorio sposata con un italiano, Stefano Imberti, e residente nel Lecchese da poco, si è scagliata con violenza sul bimbo con un coltello da cucina (la dinamica). Il tutto durante un violento litigio casalingo. 

Disperata la corsa in ospedale, ma non c'è stato nulla da fare. Il marito, di professione idraulico, Stefano Imberti, ha 42 anni ed è originario di Mandello. E' stato lui, con il figlioletto tra le braccia, a cercare aiuto. La coppia ha anche un'altra figlia più piccola. 

Sul posto le forze dell'ordine per cercare di capire le motivazioni del gesto folle. Il sindaco del paese, Cristina Bartesaghi, sotto choc come tutta la comunità, non ha voluto rilasciare dichiarazioni alle testate locali.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c'è anche quella di una possibile depressione post partum della donna, recentemente diventata madre anche di una bambina ora di pochi mesi. Aicha Christine Coulibaly, questo il nome della donna originaria della Costa d'Avorio e da diversi anni nel Lecchese, è sposata con Stefano Imberti, artigiano di 42 anni. La coppia aveva poi trovato casa ad Abbadia. Le indagini sull'infanticidio sono coordinate dal sostituto procuratore di turno, Cinzia Cattaneo di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento