Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Canegrate

Freddati a colpi di pistola in auto, si schiantano e si ribaltano: uccisi due fratelli a Canegrate

Il duplice omicidio verso le undici di giovedì sera. Le vittime sono due albanesi. Le foto

I killer sono arrivati mentre le vittime percorrevano via Ancona a bordo della loro Polo. Un colpo, due, tre, una decina esplosi probabilmente dalle macchine in corsa, con la vettura dei due ragazzi che ha tentato una disperata fuga. Poi lo schianto, il ribaltamento. E la morte. 

Duplice omicidio nella tarda serata di giovedì a Canegrate, nel quartiere Valverde, periferia della città a nord di Milano. A restare sull’asfalto sono stati due uomini, Alban e Agron Lleshaj, fratelli di ventisette e ventiquattro anni, residenti a Parabiago. 

Le vittime, secondo quanto finora ricostruito dai militari, si trovavano a bordo di una Polo nera che, in via Ancona, sarebbe entrata nel mirino degli assassini. I killer avrebbero aperto il fuoco contro la macchina dei due che, dopo la sparatoria, ha centrato altre due vetture in sosta e si è ribaltata su un lato. Non è chiaro se il guidatore abbia perso il controllo del mezzo perché morto sul colpo o per una perdita di sensi, ciò che è certo è che i colpi esplosi non sono stati pochi. 

VIDEO | L'auto delle vittime crivellata di proiettili dopo la sparatoria

Sul posto, allertati per quello che sembrava un incidente, sono intervenuti i carabinieri di Legnano. Alla vista della macchina e dei corpi dei due ragazzi, entrambi già morti, i militari hanno immediatamente capito cosa fosse successo. 

Degli assassini, al momento, non c’è traccia. Le indagini sono affidate ai carabinieri del nucleo investigativo di Milano e di Monza. Non è escluso che quella che sembra a tutti gli effetti un'esecuzione sia legata al mondo dello spaccio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddati a colpi di pistola in auto, si schiantano e si ribaltano: uccisi due fratelli a Canegrate

MilanoToday è in caricamento