Omicidio a Cernusco, ex imprenditore freddato nella Mercedes: un altro arresto

In manette un 41enne bresciano, arrestato a Roncadelle nella serata di martedì

L'incontro al bar

Ancora un arresto per l'omicidio di Donato Carbone, l'ex imprenditore edile 63enne ucciso il 16 ottobre 2019 nella "galleria" dei box del suo condominio, un palazzo al civico 17 di via don Lorenzo Milani a Cernusco sul Naviglio. Un mese dopo l'omicidio, a novembre 2019, i carabinieri avevano fatto scattare le manette per Leonardo La Grassa (72 anni, ritenuto il mandante) ed Edoardo Sabbatino (58 anni, considerato l'esecutore materiale). Nella serata di martedì 15 settembre, invece, gli investigatori hanno arrestato Giuseppe Del Bravo, 41enne bresciano.

Del Bravo, fermato a Roncadelle (Brescia), è accusato di concorso in omicidio aggravato, porto abusivo di arma clandestina, ricettazione in concorso; è stato arrestato in seguito a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Milano su richiesta della procura.

Il 41enne, secondo quanto accertato dai detective, avrebbe dato supporto logistico e organizzativo a La Grassa e Sabbatino "rendendosi parte attiva nel procurare l’auto utilizzata per il delitto", si legge in una nota diramata dall'Arma. Più nel dettaglio avrebbe partecipato ai sopralluoghi preso l'abitazione della vittima insieme a Sabbatino. Inoltre il giorno dell'omicidio, sempre insieme al presunto killer, avrebbe incontrato La Grassa nel bar di Cologno e successivamente avrebbe riaccompagnato Sabbatino nella sua abitazione di Manerbio (Brescia) che condivideva con lui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli investigatori il Del Bravo sarebbe stato consapevole dell'importanza del suo ruolo nella commissione del delitto, ciò sarebbe emerso da alcuni atteggiamenti notati dagli investigatori. Il 41enne è stato arrestato ed è stato accompagnato nella casa circondariale di Brescia, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento