menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio a Cesano: uomo ucciso dalla moglie e dalla figlia

Le due donne sono state condotte in carcere

La moglie l'ha colpito con diverse coltellate. La figlia l'ha preso a martellate. E' questo il drammatico quadro che sta emergendo per la morte di Salvatore Marsiglia, ucciso venerdì notte a Cesano.

Dopo una violenta lite in casa, la moglie Maria Rosa Saitta e la figlia Jessica sono state poste in stato di fermo e condotte al carcere di Monza, in attesa dell'interrogatorio di garanzia del gip. Lo ha disposto il pm Salvatore Bellomo che per tutta la notte ha interrogato le donne nella caserma di Desio. Sentiti anche il fidanzato e la nonna della ragazza, che erano giunti sul posto a omicidio ormai avvenuto, e alcuni vicini. 

La vittima era senza lavoro da due anni. Percepiva un sussidio di disoccupazione e effettuava lavoretti saltuari. La moglie, 49 anni, è operaia in una ditta tessile. La figlia, 29 anni, impiegata in un'azienda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento