Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Chinatown / Via Paolo Sarpi

Sarpi, cinese ucciso a coltellate in un bar - karaoke: in fuga i killer

All'esterno del locale è scoppiata una lite tra due gruppi di persone di nazionalità cinese. Ad un certo punto un uomo armato di coltello ha colpito più volte un altro e poi si è dato alla fuga

Nuova rissa e ancora un morto a Chinatown. E' stato il bar karaoke Pegaso a trasformarsi nel teatro del nuovo dramma. E' successo nella notte tra venerdì e sabato, poco prima di mezzanotte. Siamo all'angolo tra via Sarpi e via Canonica.

Sarebbe stata una lite ad originare la lite che ha poi portato l'assassino ad infliggere diverse coltellate alla vittima. Diversi i colpi inferti dall’assassino. L’ultimo, fatale, gli ha trapassato il cuore. Inutili i tentativi di rianimarlo sul posto. Dopo quasi un’ora, infatti, H.C. è morto. I suoi killer, invece, sono riusciti a fuggire prima dell’arrivo dei carabinieri. I militari hanno trovato la vittima in una pozza di sangue, con ferite alle gambe, al torace e alla testa.


Il questore Alessandro Marangoni ha emesso un provvedimento d’urgenza, sospendendo per sei mesi la licenza per la conduzione dell’esercizio pubblico. "La sospensione - si legge in una nota di via Fatebenefratelli - è stata adottata a causa del grave fatto verificatosi e per scongiurare il pericolo che si ripetano altri episodi di violenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarpi, cinese ucciso a coltellate in un bar - karaoke: in fuga i killer

MilanoToday è in caricamento