rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Porta Romana / Via della Commenda

Omicidio a Milano: uomo uccide la fidanzata strangolandola in via della Commenda

Il fatto è avvenuto in zona Porta Romana

Avevano litigato spesso, anche in maniera violenta, tanto è vero che più di una volta le forze dell'ordine erano intervenute per sedare gli animi. Ma nessuno si sarebbe aspettato l'epilogo di domenica pomeriggio, quando intorno alle quattro un uomo di 42 anni ha ucciso la sua convivente in via della Commenda, angolo via Orti, zona Porta Romana a Milano.

Il delitto, pare avvenuto per strangolamento con un laccio, è avvenuto in un contesto di benessere: lui, Gianluca Maggioncalda, italiano, è figlio di un orologiaio della zona, dove lavorava, mentre lei, Sonia Trimboli, 42enne italiana, era nata e cresciuta nella zona dei Navigli, precisamente in viale Bligny.

Dopo averla uccisa l'uomo ha telefonato a un amico e al padre raccontando il gesto e si è poi allontanato, recandosi in piazza Sant'Ambrogio, dove è stato raggiunto dagli agenti, che lo hanno fermato.

In passato era già stato fermato per le violenze contro la donna: una volta la donna era stata salvata dai vicini di casa, mentre aveva il volto insanguinato a causa di un colpo con una bottiglia di vetro. 

L'uomo fermato ha confessato il delitto davanti agli uomini della Squadra Mobile e al pm Giancarla Serafini. Al padre, 66enne, aveva detto di andare a vedere come stava Sonia. Nel frattempo arrivava in via Commenda una volante della polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Milano: uomo uccide la fidanzata strangolandola in via della Commenda

MilanoToday è in caricamento