menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio in una ditta di Pavia. Si cerca il killer anche a Milano

E' al marito dell'attuale convivente della vittima

Enrico Marzola, 49 anni, è stato ucciso con decine e decine di colpi di pistola nel pomeriggio di mercoledì all'interno di una ditta in via Saragat, alla periferia nord-est di Pavia. E' stato ferito prima mentre era a bordo di un furgone, e poi  mentre cercava di fuggire a piedi. 

Le due ipotesi seguite dagli investigatori sono: il delitto passionale o quello legato a motivi professionali.

Il principale sospettato resta il marito dell'attuale convivente di Marzola nonché l'uomo che accusava la vittima di essere il responsabile del suo licenziamento, attualmente introvabile. Un omicidio che sembrerebbe dettato dalla gelosia.

Lo si cerca anche nelle vicine province di Milano e Lodi e nel resto del Nord Italia. Il delitto è stato commesso attorno alle 13, ma il cadavere di Marzola è stato scoperto dalla convivente soltanto dopo le 17. L'assassino ha quindi avuto il tempo di far perdere le proprie tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento