Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Pestò a sangue una passante, "incapace di intendere e volere"

Era totalmente incapace di intendere e di volere, Oleg Fedchenko, il pugile ucraino che, il 6 agosto scorso, massacro' una passante a Milano. L'avvocato della vittima: "La donna non avrà nessun risarcimento"

Era totalmente incapace di intendere e di volere, Oleg Fedchenko, il pugile ucraino che, il 6 agosto scorso, massacro' una passante a Milano.

E' l'esito della perizia psichiatrica disposta dal gip di Milano Cristina Di Censo, nell'ambito delle indagini e con la formula dell'incidente probatorio. Il giovane soffre di schizofrenia e il Pm ha chiesto che venga trasferito in un ospedale psichiatrico giudiziario.

Il 6 agosto scorso, Fedchenko era uscito da casa della madre e si era accanito contro la prima donna che aveva incontrato per strada, Emlou Arvesu, filippina di 41 anni.

"A fronte di un fatto gravissimo i miei clienti rischiano di rimanere del tutto privi di un risarcimento". E' l'amaro commento dell'avvocato Fabio Belloni, legale dei familiari della donna filippina massacrata.

Probabilmente i familiari della donna, il marito e i tre figli, di cui uno nato nel 1999, non avranno diritto al risarcimento nel processo, se il giudice riconoscerà l'imputato come incapace di intendere e di volere, attenendosi alla perizia. L'avvocato Belloni inoltre sottolinea che la Regione Lombardia non ha nemmeno una polizza anticrimine imposta dall'Unione Europea.

"Un'onesta lavoratrice è stata massacrata in strada dopo un tentativo di rapina - spiega il legale - ma la Regione Lombardia non ha rinnovato la polizza anticrimine imposta dalla direttiva della Commissione Europea del 29 aprile 2004". L'avvocato parla di una "vicenda allucinante" e con amarezza commenta: "La vittima è stata colpita da un asteroide ed è colpa del destino cinico e baro". Come spiega l'avvocato, "la Regione Lombardia contattata dai familiari ha spiegato che esiste una polizza anticrimine del Comune di Milano, ma che è valida solo per gli ultrasettantenni che hanno subito scippi o rapine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestò a sangue una passante, "incapace di intendere e volere"

MilanoToday è in caricamento