menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La donna uccisa con il figlio

La donna uccisa con il figlio

Omicidio di mamma col figlio: il comune è parte civile al processo

Lo ha stabilito la giunta di Milano con un'apposita delibera. Il delitto nel quartiere Giambellino a marzo 2014

Il comune di Milano si costituirà parte civile nel processo contro Victor Hugo Menjivar Gomez, che nella notte tra il 3 e il 4 marzo 2014 uccise la sua conoscente Libanny Mejia Lopez e il figlio di questa, Denzel Leandro, di tre anni. Quella sera l'assassino era stato invitato a cena dall'amica in via Segneri (Giambellino) e aveva portato anche suo figlio. Mentre i due bambini giocavano in un'altra stanza, Gomez e la Lopez iniziarono a ballare. Poco dopo Gomez tentò di baciare l'amica che però lo respinse e minacciò di raccontare tutto alla moglie di lui.

A quel punto Gomez afferrò un coltello e uccise la donna. Poi inseguì per la casa il figlio di lei e lo massacrò. Infine, con suo figlio, se ne andò. Gomez è reo confesso e suo figlio - ascoltato dai magistrati in un'audizione protetta - ha confermato tutto.

Venerdì 29 agosto la giunta di Milano ha deliberato la costituzione in parte civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento