rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Fiera / Via Raffaello Sanzio

Prostituta 55enne trovata morta, per l'autopsia è "omicidio"

"Asfissia meccanica esterna". Per i patologi Maria Burgato, 55 anni, trovata morta in via Sanzio la scorsa settimana, potrebbe essere stata uccisa. La porta era stata trovata socchiusa

La prima pista investigativa - accantonata dopo qualche giorno - sulla morte di Maria Burgato, trovata morta nel proprio appartamento in via Raffaello Sanzio, riprende vigore: potrebbe essere omicidio. 

Lo dice a chiare lettere l'autopsia disposta ed effettuata la settimana scorsa. Secondo i patologi, infatti, la morte sarebbe stata provocata da "un'asfissia meccanica esterna". Tradotto: la donna potrebbe essere stata strangolata o soffocata. 

La 55enne era stata trovata riversa in bagno nel pomeriggio dello scorso 8 novembre. Era stata la figlia a dare l'allarme. Non viveva in via Sanzio; sembra che usasse quella casa per ricevere i clienti che la contattavano con discrezione. All'inizio pareva fosse morta per un malore; accanto al suo corpo era stato notato del vomito. Ma la porta socchiusa, e il fatto che nell'abitazione mancassero i documenti aveva destato qualche sospetto tra gli investigatori della Mobile. Così era stata disposta l'autopsia. 

L'esame autoptico parrebbe confermare questa ipotesi. La donna è stata soffocata. Non si sa se possa essere stato un cliente di proposito, oppure un gioco erotico finito in tragedia; probabile anche che qualche "sciacallo" sia entrato nella casa approfittando della porta principale socchiusa. Ora si stanno analizzando le ultime telefonate della Burgato, per capire chi possa essere rimasto con lei negli ultimi suoi istanti di vita. 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituta 55enne trovata morta, per l'autopsia è "omicidio"

MilanoToday è in caricamento