rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Omicidio Massari, il gup per Ciavarella: "Non ha avuto nessuna pietà"

Omicidio Massari, per il gup "nessuna pietà per Ciavarella"

Nemmeno "il volto" del tassista Luca Massari "che lo guardava come se avesse voluto dire 'ma cosa stai facendo, non esagerare'" ha fermato la furia dell' aggressore che voleva farsi "giustizia da sé" e "vendicare lo stato di disperazione della moglie". Lo scrive il gup di Milano Stefania Donadeo nelle motivazioni della condanna a 16 anni di reclusione per Morris Ciavarella, che partecipò al brutale pestaggio del tassista che aveva solo investito un cane e che morì dopo un mese di coma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Massari, il gup per Ciavarella: "Non ha avuto nessuna pietà"

MilanoToday è in caricamento