menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannato in Moldavia per omicidio, segnalato a Milano: la polizia lo arresta

L'uomo era latitante dal 2017

Condannato per omicidio nel suo Paese, era fuggito prima che la pena diventasse definitiva, finendo con l'essere ricercato da tutte le polizie d'Eurpa. E' stato trovato a Milano e arrestato dalla squadra mobile meneghina, diretta da Marco Calì.

L'uomo, Iurii Faina, è un moldavo di 56 anni. Nel corso di una lite violenta aveva ucciso il "rivale" sferrandogli terribili calci e pugni. Sul finire del 2017, il tribunale della capitale moldava Chisinau lo ha condannato a dodici anni di reclusione, ma lu è scappato dal Paese diventando uccel di bosco.

l servizio di cooperazione internazionale delle forze di polizia, nei giorni scorsi, ha informato la questura di via Fatebenefratelli del probabile arrivo dell'uomo a Mliano, con un eventuale passaporto falso. Gli agenti della squadra mobile si sono attivati e hanno localizzato il 56enne in un appartamento in zona Sempione. 

L'uomo non si aspettava che la polizia fosse sulle sue tracce e, al momento dell'arresto, non ha opposto resistenza. Ora è a San Vittore in attesa che la Corte d'appello decida sulla sua estradizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento