menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La palazzina dell'omicidio e i carabinieri

La palazzina dell'omicidio e i carabinieri

Pozzo d'Adda, il processo per l'omicidio della compagna: negata la perizia psichiatrica

L'omicidio nel settembre 2019

Pochi giorni prima l'aveva strattonata per i capelli. E lei, Charlotte Akassi Yapi, ivoriana (ma cresciuta nel Bergamasco) di 26 anni, non lo aveva denunciato. Poi, il 24 settembre 2019, l'ha strangolata fino a farla morire. Il compagno della donna, di vent'anni più grande, è in carcere da allora, arrestato per l'omicidio; è ora in corso il processo. Pressoché scontata la condanna: per l'uomo è stata respinta la richiesta di una perizia psichiatrica, con cui la difesa puntava ad una qualche incapacità d'intendere e/o volere.

Quella notte, l'uomo aveva picchiato la compagna e poi l'aveva strangolata fino alla morte; poi aveva progettato di togliersi la vita e aveva chiamato l'ex moglie. Infine s'era inferto una coltellata al petto, senza però prendere il cuore. L'ex moglie ha chiamato i soccorsi che si sono precipitati nell'abitazione di Pozzo d'Adda, scoprendo il cadavere della ragazza e salvando l'uomo. 

Negli ultimi tempi la coppia aveva avuto diverse discussioni e litigi, e per due volte i carabinieri erano intervenuti. La prima nel mese di settembre del 2018, con entrambi finiti al pronto soccorso ma nessuna denuncia presentata: stessa cosa qualche giorno prima dell'omicidio, quando la donna aveva deciso di soprassedere e non querelare il compagno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

  • Coronavirus

    "L'estate sarà sicuramente migliore del 2020"

  • Elezioni comunali 2021

    Elezioni a Milano, parte la "guerra dei sondaggi". L'incognita Albertini

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento