Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Milano

Corbetta: spara all'ex socio che l'aveva 'mandato in carcere', preso

Alcuni testimoni avevano fornito ai carabinieri la targa dell'auto dopo l'agguato. Braccato dai militari, si è consegnato spontaneamente al carcere di Opera

I carabinieri sul luogo (foto A. Gemme)

Aveva pianificato tutto. Voleva vendicarsi di colui che, secondo l'idea che aveva maturato in carcere, era stato il motivo dei suoi guai. Così ha pensato di fargli un agguato in piena regola.

È così che, martedì mattina in via Milano 63 a Corbetta (Mi), un uomo di 62 anni, Paolo Leone, ha sparato al suo coetaneo ed ex socio in affari illeciti, Giuseppe Lombardo, ferendolo gravemente con tre colpi di pistola al volto e al collo. Poi, alcune ore dopo, si è consegnato direttamente in carcere.

La vittima, un pregiudicato italiano, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, aveva appena accompagnato la propria moglie al lavoro (video: parla il titolare della ditta). Lì, nel piazzale antistante il capannone della De Vecchi, magazzino di materiale edile, il vecchio socio in affari gli ha prima sbarrato la strada con una Lancia Y e poi gli ha sparato mentre Lombardo si trovava ancora sulla propria auto, una Chrysler.

La moglie del ferito, che fa la domestica nell'abitazione dei titolari dell'azienda, era già scesa dall'auto ma alcuni testimoni erano riusciti a vedere la scena e avevano potuto segnare la targa dell'auto dell'uomo armato. 

Sul posto, secondo le informazioni del 118, sono state inviate un'ambulanza e un'automedica. È stato allertato anche l'elisoccorso che ha trasportato l'uomo all'ospedale Niguarda in gravissime condizioni. La chiamata alla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza era arrivata alle 8.07.

Poche ore dopo braccato dai carabinieri, Leone (che nel 2007 era stato coinvolto in una vicenda di traffico internazionale di cocaina insieme a Lombardo), si è consegnato spontaneamente al carcere di Opera dicedo: «Ho ucciso una persona a Corbetta». Era uscito dalla prigione quest'anno, dopo aver scontato una pena di 8 anni.

AGGIORNAMENTO: Paolo Leone, nella serata del 25 novembre, si è tolto la vita nel carcere di Opera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corbetta: spara all'ex socio che l'aveva 'mandato in carcere', preso

MilanoToday è in caricamento