menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le lenzuola

Le lenzuola

Giallo a Milano: ragazzo cade dal 5° piano e muore

Forse si è trattato di uno scherzo finito male, forse di un suicidio dalle modalità incredibili. E' accaduto nel pomeriggio di martedì in corso Sempione

Resta avvolta da un velo di mistero la morte del ragazzo di 31 anni caduto dal 5° piano di un edificio in corso Sempione a Milano, intorno alle 18.15 di martedì. Secondo le prime informazioni diffuse dai soccorritori il caso sembrava chiaro: suicidio. L'ennesimo tentativo portato a termine, destinato ad arricchire la triste casistica

Ma i conti non tornano. Per molti degli abitanti del condominio al numero 65 quelle quattro lenzuola legate tra di loro appese alla finestra nascondono altro.

E' quello che racconta a MilanoToday uno dei testimoni, la persona che alle 18.18 dal proprio telefono cellulare ha composto il 118. “Mi trovavo a casa, quando ho sentito dei rumori alle persiane. Il tempo di affacciarmi, e ho visto un corpo volare giù, seguito da un lenzuolo bianco”. Il testimone, che abita al 3° piano, a 24 ore dall'accaduto ricorda di aver visto l'attimo nel quale l'ultimo lenzuolo della “corda” si è staccato. 

Il ragazzo, infatti, si stava calando da una finestra al 5° piano con una corda artigianale fatta di lenzuola legate tra di loro. “Non erano più di 4. Non poteva mai arrivare fino in strada, al massimo avrebbe raggiunto il 3° piano”. La domanda che si pongono tutti, anche gli investigatori dei carabinieri andati sul posto, è perché il 31enne stesse uscendo in quel modo “fiabesco” ma pericoloso dalla finestra. Non è chiaro. L'Arma attende l'autopsia e gli accertamenti sono ancora in corso.

L'uomo era conosciuto da diversi condomini e non era certamente un ladro, quindi, quasi certamente, non stava tentando di entrare in alcun appartamento.

Si sa che la giovane vittima, che non abitava nello stabile, era a casa di un conoscente. Il quale, però, lo aveva lasciato solo per alcuni minuti per raggiungere al 2° piano del medesimo edificio la madre. Ed è per questo che mercoledì mattina molti condomini vociferano che si sia tratto di uno scherzo finito nel peggiore dei modi. “Forse - racconta il primo testimone - il ragazzo voleva fare uno scherzo all'amico, comparendo come un fuggiasco alla finestra dell'abitazione della madre. Ma non aveva calcolato le conseguenze. Dopo il volo è morto sul colpo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento