Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

Il dramma domenica in una casa di Baggio, in via Valle Anzasca. La ricostruzione

Foto repertorio

Una vicina ha sentito delle urla verso le 2.30 della notte. Ma l'orrore, quello vero, è stato scoperto soltanto alle dieci di mattina. Omicidio suicidio a Milano, dove - stando alle prime ricostruzioni - un uomo ha ucciso suo fratello maggiore prima di togliersi la vita impiccandosi alla ringhiera del balcone

Teatro del dramma è stata la casa nel palazzo al civico 11 di via Valle Anzasca, a Baggio, dove le due vittime - Uddin Zamir di trentotto anni e Abdul Hai di quarantuno, bengalesi - vivevano insieme. L'allarme è scattato verso le 10.20, quando un residente ha visto un corpo dondolare fuori dal balcone e ha telefonato al 112. 

I poliziotti, una volta sul posto, sono entrati in casa - completamente a soqquadro - e hanno trovato un secondo corpo sul pavimento, in un lago di sangue. Poi, fuori, l'altro cadavere e, in una fioriera, un coltello sporco di sangue.

La pista privilegiata dagli investigatori è quella dell'omicidio suicidio: Uddin avrebbe ucciso il fratello a coltellate e poi si sarebbe tolto la vita. È verosimile, data la confusione trovata nell'abitazione, che il 41enne abbia cercato di difendersi, inutilmente. 

Sembra che i due fratelli - che a febbraio scorso avevano perso un terzo fratello, investito da un'auto a Sesto - litigassero spesso. Abdul, che gestiva una bancarella di abiti al mercato, viene descritto da chi lo conosceva come un gran lavoratore, un uomo serio. Era lui spesso a riprendere il fratello minore, che pare avesse problemi di alcol e fosse un po' più sregolato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forse nella notte tra sabato e domenica potrebbero aver discusso ancora una volta per lo stesso motivo, prima della follia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento