menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise in Ucraina: arrestata a Motta Visconti

Dopo l'omicidio è scappata in Italia per rifarsi una vita. Su di lei un ordine di cattura internazionale del tribunale di Odessa

Sarebbe l'autrice di un omicidio commesso in Ucraina nel 2004: è stata arrestata martedì in un appartamento di Motta Visconti, in provincia di Milano. E' Alina B., oggi 58enne, che secondo il tribunale di Odessa (che ha emesso un ordine di cattura internazionale) è respinsabile dell'omicidio di un anziano connazionale per prendere possesso dell'appartamento occupato dalla vittima. Stando alle accuse che pendono su di lei, avrebbe agito con due complici tuttora ricercati.

Subito dopo l'omicidio, però, sarebbe arrivata in Italia insieme alla figlia, oggi 33enne, per rifarsi una vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento