Cronaca Cimiano / Via Padova

Cileno ucciso, presi gli assassini: uno dei due ha solo 16 anni

Pronti a fuggire all'estero il 35enne e il 16enne responsabili dell'accoltellamento mortale ai danni di un connazionale in via Padova lunedì scorso

Presi gli assassini del cileno in via Padova

Hanno un nome gli assassini del cileno accoltellato a morte in via Padova lunedì sera scorso. Si tratta di due connazionali di 35 e 16 anni, catturati a Ostia dalla squadra mobile mentre si preparavano a scappare all'estero. Si tratta rispettivamente di O.A.H.A. e B.J.F.C., entrambi con precedenti. Il minore era scappato da una comunità (causando anche un incendio) a cui era stato affidato dopo un arresto per furto.

Il 35enne invece giovedì era stato sorpreso mentre cercava di rubare all'interno di una villetta. Era stato arrestato e il giorno dopo scarcerato. Per quanto riguarda il movente, dati i precedenti di tutt'e tre gli investigatori ritengono che si sia trattato di una rissa nata da qualche sgarro o dalla spartizione di un bottino. Il gruppetto era stato notato da una volante di pattuglia: alla vista delle sirene, i tre si erano separati ma il 22enne si era subito accasciato al suolo in via Prinetti.

Sul luogo del delitto i poliziotti avevano raccolto una memory card con le fotografie dei due assassini: inoltre alcuni testimoni avevano confermato che i tre si conoscevano. Sono quindi stati analizzati i tabulati telefonici per risalire all'identità dei due, i cui telefoni sono stati messi sotto controllo: grazie a questo, sono stati individuati a Ostia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cileno ucciso, presi gli assassini: uno dei due ha solo 16 anni

MilanoToday è in caricamento