Martedì, 26 Ottobre 2021
Omicidi Corsico

Omicidio suicidio: chi era Luca, il finanziere che ha ucciso la moglie Erika e si è sparato

In casa c'era anche la figlia 12enne della coppia: la ragazzina ha chiesto aiuto sotto choc

Erika Cavalli faceva l'agente immobiliare. Aveva 38 anni ed è stata ammazzata con un coltello da suo marito per il solo fatto di aver deciso di interrompere la relazione con l'uomo. 

Lui, Luca Adamo, originario di Sannicola in Puglia, si è sparato un colpo di pistola alla testa, in garage, dopo l'omicidio. Aveva 55 anni. Era un appuntato scelto delle fiamme gialle, faceva parte della Compagnia della guardia di finanza di Corsico (Milano).

L'omicidio suicidio davanti alla figlia di 12 anni: chi sono

Sono loro i protagonisti del terribile omicidio suicidio avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì in Ivra a Vigevano (Pavia). 

E' successo tutto in pochi istanti. In casa c'era anche la loro figlia di 12 anni. Adamo ha accoltellato a morte la moglie che ha cercato di fuggire all'esterno della loro villetta bifamiliare. Nel frattempo l'uomo si è ucciso sparandosi con la pistola d'ordinanza. 

Finanziere uccide la moglie, la figlia chiede aiuto

La figlia di 12 anni non sarebbe stata coinvolta nella furia omicida del padre. E' stata la ragazzina a chiedere aiuto al telefono ad un altro parente e poi a lanciare l'allarme a polizia e 118.

Sembra che alla base del femminicidio ci sia la gelosia del killer: poi non accettava l'intenzione della donna di separarsi. Contro Luca Adamo non c'era alcun tipo di denuncia per episodi violenti precedenti. Pare che la relazione si fosse inclinata nelle ultime settimane.

 Sull'omicidio suicidio indaga la polizia di Vigevano, intervenuta con la polizia scientifica sul posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio suicidio: chi era Luca, il finanziere che ha ucciso la moglie Erika e si è sparato

MilanoToday è in caricamento